Vaniloquio alla crema..è denso..

Chissà come saranno?!O giro Milano cavalcioni sul mio motorino o sono seduto dentro la mia scatolina.
Sul pavè si balla un po’ ma dopotutto è una sensazione divertente..primo starnuto della stagione e capisco che sta per arrivare quella maledettamente bella e dannata primavera…si capisce che sono allergico?eeeeeeeeetchiuuuuu..eccolo…va beh..piano Davide..ma davvero chissà come saranno, che facce avranno, come vestiranno, come parleranno e che occhi avranno…come chi?intendo chi scrive su un blog o su un sito internet qualsiasi…a volte mi viene la curiosità…chissà da dove lo faranno..che vista avranno e cosa staranno bevendo o mangiando…mi ha sempre affascinato questa piega di internet..è una stanzona gigantesca piena di pararaventi che fanno vedere solo ombre…riflessi prodotti dalla mente di ognuno di noi per identificare uno sconosciuto…sembra quasi un mondo parallelo, ma quante volte mi rendo conto che non è poi così vero…è la realtà…la vita..la vita vera…e questo poi avviene in quanti altri ambiti??quante volte a tavola non mi ha fatto ne caldo ne freddo vedere un morto per terra al telegiornale perchè lo vedevo dentro lo scatolotto…ma quando lo vedi dal vivo poi ripensi a tutte le volte che sei stato indifferente e inizi a capire che bisogna dare un po’ più di importanza…e la stessa cosa è per internet…tutto quello che si dice ha un effetto…causa e effetto..effetto causato..insomma..è un casino ragazzi…
molte volte mi chiedo se essere come sono rende le cose più difficili…come?beh..trasparente…mi definirei trasparente..senza filtri..uno di quelli che se c’è qualcosa che non va lo capisci immediatamente, perchè non riesce a trattenere il disappunto o l’emozione…ieri mi è capitato di litigare pesante con un cliente per questioni di lavoro..alla fine avevo la voce rotta e tremavo come una foglia…e il bello è che mi ero sfogato…dovevo stare bene in teoria…invece mi dispiaceva…per come mi ero comportato (anche se avevo ragione) e per come mi aveva trattato lui…per la situazione…insomma..mi dispiaceva di aver dovuto intervenire in quel modo con un essere vivente…la mia vita è sempre stata così…costellata da eventi dettati più dalla mia esagerata sensibilità che da altro..ma è così anormale provare emozioni e cercare di esprimerle?è così anormale rimanere sconvolti dal sentire al TG che un ragazzo di 30 anni viene ammazzato per portare coperte agli sfollati in Afganistan?o che un infermiere della Croce Rossa viene ucciso in Iraq mentre corre a salvare una vita..boh..strano mondo quello in cui viviamo…unica soluzione che trovo è vivere…respirare, godere delle minime cose e ridere..solite cose insomma..Davide dopotutto è sempre quello…non è che cambi poi così tanto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...