Tolta una coda se ne fa un’altra…

Eccomi qui..allegro, contento e spensierato.
A Milano è uscito un sole da mezze maniche e bottiglie sotto braccio: 24 gradi alle 12.00 in piazza Cordusio direi che non sono affatto male.
Ho passato la mia mattina in una maniera diversa perchè dopo aver finito di metere a posto tutto l’ambaradan mi sono dedicata a me stesso.
Casa, doccia veloce e ho rispolverato il motorino…casco in testa e tutto il resto, mi sono ri-trasferito in centro dove sono andato per negozi a fare il cosidetto shopping.
Via con vestiti e libri e l’umore ne ha risentito positivamente….non sono un tipo da andare ogni 2 giorni a comprarmi qualcosa. Diciamo che passo periodi di bulimia da compere. Non ho mai ecceduto sia chiaro ma ne sento il bisogno. Il bisogno di curare anche la mia immagine. Nulla di apocalittico e troppo legato alle figure mitologiche che ormai popolano come minotauri le nostre metropoli (sticazzi che frase!)…mi riferisco a quei mostri (entrambi i sessi sono compresi) che vagano per le vie della città, color ebano, con capigliature da galletto Vallespluga e la maglia di “Emporio Armani”con la scritta che copre ogni centimetro di tessuto. Ridicoli. Come se una marca ostentata potesse far diventare improvvisamente più interessante una persona.Va beh…
Oggi è mercoledì…ancora domani e poi da venerdì inizia il “lavoro a singhiozzo” fino a domenica. Meno male. Tanto riposo, lettura, sole e felicità cospargeranno come zucchero a velo le mie giornate.
Il mio nuovo mondo mi si sta piano piano costruendo attorno..legato anche alle mie esigenze.
Riguardando quello di prima che ancora mi appartiene (è troppo fresco il distacco per dichiararmi completamente sradicato da quella mentalità), provo un senso di soffoco.
Voglio vivere, voglio respirare, voglio godere di ogni singola goccia di energia che ho nel mio corpo anche facendo cose assurde per gli altri ma non per me. Voglio imparare a gestire il tutto tenendo sempre ben presente che oltre al bianco e al nero ci sono anche varie tonalità di grigio. E’ una sfida per un mulo testardo come me ma ce la farò.
Domani….mah vediamo..magari mi metterò sotto un albero, al parco, a leggere un libro o a sonnecchiare come una lucertola al sole…tolta una coda ne sta, piano piano, crescendo un’altra più bella…

Annunci

2 pensieri su “Tolta una coda se ne fa un’altra…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...