Il caleidoscopio vivente..


L’asfalto ricomincia a punteggiarsi d’acqua mentre un uomo dal piglio deciso parla al telefono di un pagamento inevaso.
Piego lentamente la testa in avanti per vedere meglio quello che sto scrivendo mentre Eddie Vedder (cantante dei Pearl Jam ndr) canta Guaranteed.
Gli occhi si increspano un po’ per mettere a fuoco tutto il fiume che mi esce dalle dita (mi ci vorrebbe una visita dall’oculista…di medici penso che dopo il 6 di giugno ne avrò abbastanza per un po’) e compaiono sotto le mie occhiaie profonde, quelle belle zampette di gallina che non vogliono dire “età che avanza” ma bensì “quanto dormi poco ragazzo mio”.
Potrebbero anche voler dire “quanto stai sorridendo in questo periodo”…e sarebbe vero…emozioni a fior di pelle che strappano sempre e comunque un sorriso….
sembra come se negli ultimi tempi i nervi e il cuore siano stati liberati da uno strato di cera che impediva alle sensazioni di affiorare…e allora ecco che quando ascolto questa canzone mi viene su la pelle d’oca…ecco che quando stamattina ho sentito alla radio la semplicità con la quale un bambino diceva a un uomo fumatore che per smettere di fumare bastava “non comprare più sigarette” mi spunta un sorriso appena appena abbozzato….ecco che quando la vedo scendere le scale con la faccia pensierosa e il passo un po’ affrettato perchè sa che ci sono e vuole corrermi incontro, mi verrebbe da ribaltare il mondo per la felicità e correre…correre in tondo o seguendo un percorso ben definito…
qualche saggio anni orsono diceva che “in amore vince chi fugge”…cazzate…altri dicevano che “in amore vince sempre chi riesce a convincere l’altro a non fuggire”…cazzate anche queste…belle parole messe li, che in alcuni casi possono calzare..nessuno al mondo può dire come comportarsi in amore..nessuno…ci sono solo idee di due storie di vita che si incontrano/scontrano…nessuno al mondo può dare una universale definizione di amore o sentimento o sensazione…ognuno lo prova a suo modo…
io la provo come un onda che sale piano piano dallo stomaco fino a incendiarmi il cuore e il cervello…capire che sei davvero importante per qualcuno che fino a un anno fa faceva un’altra vita e magari ti aveva visto per strada non facendoci caso, è un miracolo…almeno per me è tale…leggere nei suoi occhi che c’è un mare di amore disinteressato dentro, che aspetta solo di essere esplorato, domato e vissuto, è una delle cose più stupende che la vita possa donarmi…
Immaginare, sperare, sognare, vivere sono cose che costellano la vita di ognuno di noi ma che pochissimi sanno avere la sensibilità di provare fino in fondo…
Non so bene cosa provo io nel vederla…è un qualcosa di indefinibile…e non è un modo di dire…la cosa straordinaria è che ogni volta è in grado di stupirmi…rendermi le cose che fa o che vede in maniera straordinaria…un sorriso diventa ogni volta nuovo…è un profumo che ritrovo su di una mia felpa solo per il fatto di esserle stato vicino 10 minuti…un sapore sulle labbra che risento pochi minuti dopo averla baciata…è una canzone…la canzone…quelle che ogni volta che risento mi fa mancare il fiato e ripensare alla prima volta che l’ho vista entrare nella mia macchina..beh…sono situazioni irripetibili e per questo uniche…ed è per questo che voglio continuare a viverle…
Un bambino che colora su un foglio fino a un minuto prima bianco, si sorprende di quanti colori possa assumere e di quante forme fantastiche si possano tracciare su di esso…io è da un po’ di tempo a questa parte che mi sorprendo di quanto possa essere bello avere accanto una persona così straordinaria che riesce ogni volta che è vicina, a farmi sentire in un caleidoscopio pieno di forme e colori straordinari….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...