Viaggio nella bellezza…

Tasti bianchi e neri nella testa..note che si susseguono formando una melodia…e volo…
Vi è mai capitato di ascoltare una canzone e bloccarvi di colpo?Lasciare da parte tutto quello che state facendo e concentrarvi solo sulle note che escono da quelle casse nere?
alzi un po’ il volume…appoggi la schiena alla sedia e ti stiracchi un po’…nel frattempo un particolare qualsiasi nella stanza in cui sei, ti fa bloccare li…e ci rimani…fermo sulla puntina che tiene su quel calendario preso in Toscana lo scorso anno..o su quel ferma carte portato a casa da tuo padre quando ancora lavorava…dentro quegli oggetti ritrovi la forza per immaginare, sognare, vibrare…e voli…immagini che il tuo cervello abbia le ali…che il tuo sangue sia un fiume in piena che porta con se qualsiasi cosa…e tu galleggi senza mai affondare su questa immensità e immagini..un volo sopra praterie immense..scogliere sotto le quali il mare biancheggia imperturbabile da millenni…un quadro che ti ha emozionato..una situazione nuova…la tua casa…le parete ingiallite che piano piano si colorano sotto il tuo pennello…risate e lacrime…amori e soddisfazioni….il tuo primo giorno di scuola…l’abbraccio di un amico…il primo bacio…il bacio che quasi ogni giorno ti viene a dare la persona a cui tieni di più…il sogno di avere un cucciolo tra le braccia e doverne avere cura…tua madre e i suoi gesti di nascosta fierezza…tuo padre e quella mancanza totale (apparente) di emozioni…un fiore…giallo…bianco…arancione acceso…e alla fine due occhi…i tuoi…che guadano avanti senza paura…immagini di essere su una torre…la più alta del mondo e guardare l’immensità che hai davanti…poche volte ti sei trovato davanti a una tale bellezza…poche nuvole in cielo, il sole che piano piano si nasconde sull’orizzonte, stormi di rondini che volano leggere in cielo e il mare…dentro alla tua testa c’è solo e solamente quel momento da vivere…non ci sono obblighi, scadenze, leggi o barriere morali da rispettare..nulla…sei tu e quella meraviglia…
Poi l’improvviso ritorno alla realtà…la puntina torna a essere puntina e ti accorgi anche che l’acqua della pentola messa sul fuoco per cucinarti un piatto di pasta, è uscita sui fornelli sporcandoli tutti…
No…non ne vale la pena…e mi lascio seppellire da una risata che mi viene dal fondo dello stomaco…rido e rido e rido ancora…fino alle lacrime…fino a quando esausto mi lascio ricadere sulla sedia asciugandomi quel miscuglio di sudore e lacrime che ho sul viso…
Tirando le somme sono il ragazzo più fortunato del mondo…

Annunci

4 pensieri su “Viaggio nella bellezza…

  1. ricordi e canzoni. niente male.
    di come la mente possa viaggiare con un piccolo, leggero stimolo…
    bel post.

    e… si, direi che Torino sia proprio da vedere, se ancora nn l’hai fatto.

    🙂

  2. la mia mente poi penso che abbia bisogno solamente di un piccolo soffio per viaggiare…la fantasia non mi è mai mancata e nemmeno la vena “emozionale”..chiamiamola così…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...