Luce verde..

Fermo al semaforo aspetto che venga il verde…
Un’altra…l’ennesima mattina di inizio autunno da collezionare nel mio ormai saturo album di albe e tramonti…
Avrò tanto da raccontare ai miei nipoti…o a questo punto a quelli degli altri…tiro un calcio diretto tra i dentri di questo pensiero pessimistico e pessimo nello stesso momento, e tiro dritto…(so che la virgola prima della e non va mai…ma in questo caso l’errore è voluto)…
Storie di prostitute tristi e magre come vacche in periodo di carestia che vagano senza mete su strade deserte o quasi…piene solo di quegli stessi sciacalli che le condannano indirettamente al loro destino…guardando la questione cinicamente dopotutto è la legge della domanda e dell’offerta…se non ci fosse domanda crediamo veramente che ci sarebbe offerta?
Oppure storie di sacrifici immani…sacrifici di persone a cui non si darebbe davvero 3 lire bucate e che invece sono eroi…ma non dei fumetti…veri…
storie di mutui pagati lavorando di notte mentre i propri figli dormono e le mogli vegliano il loro sonno…
storie di sogni infranti in un paese lontano in cui quegli stessi sogni non sono raggiungibili…e quindi si scappa….si scappa portando rancore prima contro se stessi che contro altro…
Storie di luci nei forni in cui mani sapienti lavorano per poi mettere il frutto del loro lavoro nella bocca della verità…il forno..non so da chi ho sentito che il forno è un po’ come la propria coscienza davanti alla quale siamo nudi e soprattutto obbligati a dimostrare l’effettivo valore di ciò che stiamo facendo e abbiamo fatto…non si scappa davanti alla propria coscienza…e dal forno se hai fatto un cattivo lavoro, escono solamente cose pessime…
Storie di caffè…come quello che ogni mattina rende un pochettino meno difficile il risveglio…quel caffè che scende morbido nella tazzina riempendola..mai bollente perchè la macchinetta nei pochi minuti che ho di tempo, non si scalda a dovere…
Una zolletta di zucchero che affoga lentamente in quel mare nero e amaro…ed è da quel rito che ogni mattina il popolo della notte ricava la forza per inseguire i propri sogni…grandi o piccoli, utili o inutili sono sogni…e proprio per questo abbiamo tutti il dovere di inseguirli e raggiungerli…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...