Mai moulà tegn dur!

buferaModestamente parlando, io sono un fuoriclasse. Non ce n’è.
Avere il blocco dello scrittore senza far parte della categoria, è da uomo di un certo livello e me ne vanto tantissimo.
A parte le vaccate che amo scrivere qua e là tra barlumi di pensieri seri, son stato fermo per un po’ e a dir la verità si sente.
Sento lo scricchiolio delle giunture delle mani che preannuncia una pausa imminente e obbligatoria…
Non so bene il perchè. Sono muto. La situazione che sto vivendo è surreale. Questo è il periodo dell’allontanamento…qualsiasi motivo è buono…
La frase più gettonata è “non voglio farti del male…è perchè ti voglio bene che cerco di proteggerti”
Voglio dirlo in mezzo al mare di Internet…ho quasi 30 anni…ringrazio tutti per la premura ma so difendermi da solo…avrò la testa dura ma preferisco decidere io cosa fare e cosa no.
Logico è, che in mezzo al mare si ha a disposizione tanto spazio…spazio sconfinato che ha un unico difetto. E’ vuoto.
Mancano circa 20 gg e saranno 27 primavere.
Potrei scrivere ancora della mia vita. Rompere le uova nel paniera (modo fine per intendere rompere le balle) con stralci di una vita che tante, troppe volte avrei voluto diversa da quello che è.
Che poi diversa da cosa?diversa come?io non so come avrebbe potuto essere la mia vita diversamente da quella che è stata.
A parte tutti questi piccoli grandi problemi che mi assillano (oltre alla miriade di quelli concreti che quotidianamente vivo) posso però dare conto di un miglioramento abnorme.
Mi sento fondamentalmente onesto con me stesso. Se una situazione non mi sta bene so decidere qual’è la cosa da fare. Magari con tempi sbagliati e con enormi sensi di colpa ma lo so fare…e questa cosa mi fa stare bene.
Non accetterei mai di essere un burattino nelle mani di un’altra persona. Lo sono stato, so perchè ci si arriva, so perchè si arriva a un dato momento che si impazzisce tra l’incudine e il martello (la voglia di stare con quella persona e la voglia di valorizzare anche se stessi)…so che si arriva a mettere in sconto la propria anima e il proprio corpo pur di avere quel briciolo di calore che vorremmo per noi…quel briciolo di amore e di considerazione che sappiamo di meritare anche se, testardi come siamo, non lo ammetteremo mai…
Ho provato tutte queste cose…ho provato la disperazione sorda di una fine inattesa che arriva come una secchiata d’acqua gelida in pieno inverno…ti inzuppa e a contatto con l’aria ghiacciata, ti fa star male per giorni….
Sono nel limbo di un qualcosa per cui non conto niente ma che per me conta tantissimo….sono nella situazione di tenere davvero tanto a qualcuno che mi ha cambiato la vita e se la vuole cambiare in peggio…sono in mezzo a una bufera gigantesca, in mezzo a un bosco, d’inverno, senza vestiti e senza idee sul come uscirne…ma non sono il tipo da lasciarmi andare…non sono il tipo da mollare…e non mollo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...