Patatonzola

Ieri sera ho vissuto un momento molto bello. Devo dire la verità. Non mi aspettavo di poterlo vivere e ora che è passato lo riguardo con una certa nostalgia.

Per la prima volta, la mia nipotastra, ha appoggiato il crapino sulla mia spalla ed è stata li un po’ a far la coccolona.

Mi ha fatto uno strano effetto dico la verità. Per me lei non è una bambina come le altre (ovviamente) quindi è forse questo il motivo della mia reazione. Lei è il “prodotto finale” di un’operazione  tra “fattori” a cui tengo particolarmente.
Ci vedo dentro parecchie cose di Ele (l’amica di una vita) e di Fabio (che sto imparando a conoscere pian piano e ad apprezzare sinceramente).
Tante volte mi fermo a pensare a Giulia (ndr. mia nipote per l’appunto) e rimango allibito dalla dolcezza che ha e dalla curiosità che dimostra davanti a qualsiasi cosa o persona.

Mi piace guardarla mentre spalanca gli occhi davanti a una cosa nuova, mentre guarda sorridendo rapita sua mamma e suo papà o quando si incanta sulla persona che ha davanti fissandola con 2 occhioni grandi grandi e sta li, ascolta e guarda.  E’ sinonimo di vita. In lei si incontrano mille sensazioni ed emozioni completamente diverse, magari incongruenti ma sempre (ed è questo che mi piace) sincere. Di una sincerità disarmante che sa di buono e non riesci a misurare. Spero davvero, con tutto me stesso, che non cambi mai.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...