Brus Springsccntttttingsncnss

E’ storia. Il fatto di “volere è potere”. Il fatto di riuscire, con la forza di volontà a fare cose che magari, agli occhi dei più “sensati”, non sembrano nemmeno così normali.

Che poi. Io continuo a farmi una domanda. Ma cosa cappero significa normale?E soprattutto…chi decide il limite tra normale e forzato?

Sono misteri che mai capirò ne riuscirò ad accettare fino in fondo. Dopotutto ognuno ha la sua testa, la sua morale, le sue idee. Dicono tutti il mondo è bello perchè è vario e…Dio sia lodato che è così.

Non so. Sarà la luce da giornata limpida che invade ancora Milano o sarà che stanotte ho dormito la bellezza (si fa per dire) di 2 ore e mezza filate per poi condurre al termine una giornata che dire “stancante” è dir poco. Sarà anche che mi sento finalmente innamorato come si deve. Di quell’innamoramento che non è paura di perdere o ansia da prestazione (non per forza sessuale eh!maiali!!!:D) ma sicurezza, tranquillità di essere accettato, amato e rispettato.

Perchè ci vuole rispetto per amare. Ci vuole dialogo e rispetto. Ci vuole anche che un dubbio venga sviscerato fino a quando, sfiniti dallo sfracellamento di maroni, ci si ritrova a ridere di gusto per la situazione in se. Che è comica appunto perchè una cosa chiara fino in fondo, a volte, si vuole sviscerare per forza….per avere conferma dell’ovvio che poi, alla fine, tanto ovvio non lo è mai.

La mia fidanzata (si perchè, anche se ormai è lampante, ho una ragazza…o fidanzata o compagna (oddio quanto fa comunista dire compagna))  è tutto. Non nel senso che rappresenta tutta la mia vita perchè sarebbe poco credibile (anche se “monopolizza” involontariamente per ampi tratti la mia giornata) ma è tutto quello che cercavo…e finalmente si è materializzata….si perchè si è proprio materializzata eh…insomma…è arrivata dal nulla a illuminarmi un giorno di dicembre qualsiasi con un bel “PUFF” e da li tutto è stato diverso…

Passiamo tanto tempo insieme proprio perchè sentiamo l’urgenza di condividere ogni pensiero che ci “inzacchera” il cervello. Ogni alito di sentimento viene sputato fuori e messo a disposizione dell’altro…e per me questa cosa è importante quanto l’aria per un sub o l’acqua e il sole per un fiore.

Rende le cose più semplici, saporite, vissute…ecco..mi da l’impressione (vera verità) di vivere meglio la mia vita. Di non buttarne via ampi tratti a far niente o qualcosa che non va tanto lontano dal niente. Non la butto via perchè in ogni momento ho la possibilità di pensare a lei e di riportare il mio cervello a una velocità umana, di tornare a respirare…di tornare, insomma, a fare quella cosina che a me (e spero anche a voi) piace così tanto…lasciarsi andare nel mare delle piccole cose, godendone giorno dopo giorno

La massima di oggi è:

“Non capisco le persone che amano far passare i successi in secondo piano e glorificano gli insuccessi piangendosi addosso”

…e se non capite cosa cippa c’entrino il titolo di questo post e quest’ultima frase, con tutto il resto del post…beh….”..domani arriverà lo stesso…”(cit.)!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...