Fermo

Fermo. Come solo un essere completamente rapito può essere. Rapito da te. Rapito da un sentimento.

Fermo immobile sotto la doccia che lascia andare gocce languidamente calde sul mio corpo. Fermo come un cane che, immobile, aspetta il segnale del suo padrone per muoversi. In attesa della scarica che tende i muscoli e ti fa stare nel vuoto (cit.). Si perchè io mi sento nel vuoto. Mi sento come si mi muovessi sempre in assenza di gravità, compresso tra felicità e coscienza. Tra terra e cielo.

Fermo come il vento…nel momento prima di scatenare una folata.

Sono fermo alla fermata della metro e guardo il treno che passa davanti a me. Lo perdo e ne sono felice. Mi da un brivido fare un qualcosa di insensato a volte. Mi da un brivido vivere e non per questo dev’essere per forza insensato.

Mi da un brivido anche pensare a te mentre, fermo, aspetto l’altro treno. Mi piace….e mi rende completamente e dannatamente felice…dannatamente felice….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...